Avvelenamento gatto: sintomi e come agire

I gatti sono animali molto intelligenti ma anche molto curiosi, e questo significa che a volte possono mettersi nei guai, semplicemente esplorando...

Una di queste disavventure è l'avvelenamento, non solo per ingestione diretta di sostanze tossiche, ma anche per contatto attraverso i cuscinetti, durante la toelettatura di pelle e pelo e persino per inalazione. Come si fa a sapere se il gatto si è avvelenato e come evitarlo? Di seguito troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno sull'avvelenamento nel gatto.

AVVELENAMENTO GATTO, I CASI PIÙ COMUNI

I gatti sono vittime di avvelenamento avendo alla loro portata diversi prodotti o sostanze che possono essere tossiche per loro. Alcuni dei casi più frequenti di avvelenamento sono:

  • Farmaci ad uso umano, come ibuprofene, acetaminofene, aspirina, integratori di vitamina D (colecalciferolo).

  • Prodotti chimici per la casa come acidi (batterie, detergenti per il bagno, detergenti per metalli) o alcalini (candeggina, saponi, detergenti per la cucina o maschere per capelli), tra molti altri.

  • Antiparassitari e insetticidi come piretrine, piretroidi e organofosfati contro pulci e zecche, pesticidi (arsenico), rodenticidi (colecalciferolo) e veleno per lumache (cumarine).

  • Prodotti per auto come antigelo, oli per motori, liquido per freni, benzina...

  • Piante, dato che la maggior parte delle piante ornamentali sono tossiche per i gatti, specialmente gigli, dieffenbachia, edera, oleandri, aloe vera, stelle di Natale, agrifoglio o marijuana.

  • Alimenti e componenti alimentari: cioccolato, cipolle, aglio, chicchi di caffè, bustine di tè, uva, xilitolo o sale.

AVVELENAMENTO GATTO, COME EVITARE CHE ACCADA

Ci sono cose che puoi fare e tenere a mente in modo che il tuo gatto non corra il rischio di avvelenarsi. Alcune delle misure preventive che puoi adottare sono:

  • Tieni i prodotti per la pulizia e altri prodotti chimici lontano dal tuo gatto.

  • Non usare medicinali per uso umano con il tuo gatto.

  • Usa antiparassitari che non possono essere leccati, e se hai due gatti, assicurati che non si lecchino a vicenda.

  • Impedisci al tuo gatto di avere accesso a zone su cui hai spruzzato prodotti tossici.

  • Cerca di tenere il tuo gatto lontano dalle piante che possono essere tossiche per lui.

  • Assicurati che il tuo felino abbia una dieta sana ed equilibrata secondo i suoi bisogni, ed evita i cibi che non sono adatti a lui.

COME SAPERE SE IL GATTO SI È AVVELENATO?

Se il tuo gatto si è avvelenato te ne accorgerai facilmente. Sono diversi i sintomi che si manifestano, anche se dipendono dal tipo di avvelenamento e dal grado di intossicazione. I principali sintomi di avvelenamento nel gatto sono i seguenti:

  • La prima cosa che dovresti fare se hai il sospetto che il tuo gatto possa essersi avvelenato è chiamare un veterinario, perché è la persona migliore per aiutarlo.

  • Poi è importante cercare di scoprire la fonte dell'avvelenamento del gatto. Se riesci, è consigliabile scoprire le caratteristiche del prodotto attraverso la sua etichetta. In questo modo il tuo veterinario può dirti cosa fare mentre ti rechi in ambulatorio.

  • Poiché non tutti i veleni agiscono allo stesso modo nel corpo dei felini, è meglio non dare acqua, latte e non indurre il vomito al gatto senza il consiglio del veterinario.

  • Se l'avvelenamento è avvenuto attraverso il contatto con una parte del corpo, è possibile lavare la zona colpita con acqua fredda ed evitare che il gatto si lecchi.

  • Infine, può anche essere utile avere un kit di pronto soccorso con prodotti come il carbone attivo, perché spesso aiuta a ridurre l'assorbimento intestinale del veleno. Anche l’acqua ossigenata diluita può essere utile per indurre il vomito, se il veterinario lo suggerisce.

Il trattamento di cui i gatti hanno bisogno contro l'avvelenamento è diverso a seconda dell'intossicazione e delle condizioni del gatto.

Sarà il veterinario che lo visiterà a determinare le migliori soluzioni per lui, anche se tieni presente che in alcuni casi il gatto dovrà essere ricoverato.

Articoli che potrebbero
interessarti